Riferimenti ambigui

Categorie: Italiano e lingue straniere, Lessico e fraseologia, Semantica, Sintassi

QUESITO:

Traducevo una frase di un libro in lingua inglese.
Questa √® la frase originale: “Cheng tried to hide overt function. So one sees that inhaling on posture and exhaling on transition seems to preclude application: this conforms to Cheng’s concealing use so that one remained relaxed throughout the form”.
Io l’ho tradotta in questo modo: “Cheng ha cercato di nascondere la funzione palese. Quindi si vede che l’inalazione sulla postura e l’espirazione durante la transizione sembrano precludere l’applicazione: questo √® conforme all’uso occultante di Cheng in modo che si rimanga rilassati per tutta la forma.
In base a quello che si potr√† interpretare, le mie domande sono queste:¬†funzione palese¬†si riferisce alla respirazione?¬†Il verbo¬†use¬†si riferisce all’uso del respiro?¬†
Mi rendo conto sempre pi√Ļ spesso che in tante occasioni per capire quello che una¬†persona scrive si dovrebbe parlare direttamente con l’interessato. A volte tante¬†frasi suonano molto ambigue.

 

RISPOSTA:

L’impossibilit√† di chiedere spiegazioni allo scrivente √® uno dei “difetti” dello scritto. Da questo deriva la necessit√† di cercare la massima chiarezza nello scritto, per prevenire l’ambiguit√†.
Nel suo caso, l’espressione¬†overt function¬†sembra riferirsi al meccanismo della respirazione descritto, come da lei ipotizzato.¬†Use, invece, non √® un verbo, ma un nome (infatti lei l’ha tradotto¬†l’uso) e va considerato insieme all’aggettivo¬†concealing:¬†concealing use¬†sembra definire un sistema generale all’interno del quale si inserisce anche la tecnica di respirazione descritta (che infatti si conforma a quest’uso, o sistema).
Un piccolo avvertimento sulla traduzione:¬†so that one remained¬†sarebbe ‘cos√¨ che si rimanesse’ (non¬†rimanga).
Fabio Ruggiano

Parole chiave: Analisi del periodo, Nome, Verbo
Hai trovato questa risposta utile?
0
0