Ho un dubbio sulla seguente frase: "Mi disse che non si era recato a Roma perché il suo amico non lo accompagnava". Secondo il mio dilettantistico parere, questa espressione è la più corretta per creare una contemporaneità fra il non essersi recato a Roma del soggetto in questione e la mancata presenza dell'amico come accompagnatore. Le persone con cui mi sono consultato, tra le quali c'erano anche degli specialisti, almeno stando alle qualifiche, sostenevano che la contemporaneità poteva essere ottenuta solo usando il trapassato prossimo e non l'imperfetto ("Mi disse che non si era recato a Roma perché il suo amico non lo aveva accompagnato"). Ciò mi pare errato, in quanto se usassi il trapassato prossimo per ottenere la contemporaneità fra i due eventi, cosa dovrei usare per ottenere l'anteriorità? In questo contesto l'anteriorità non avrebbe senso, ma, cambiando di poco la frase, potrebbe averlo. Per esempio: "Mi disse che non si era recato a Roma perché il suo amico non era venuto da lui il giorno prima della partenza, essendo rimasto bloccato nella sua città per problemi familiari".