Tutte le costruzioni da lei proposte sono corrette (il tipo noi si è è oggi tipico del toscano, ma la sua presenza nella tradizione letteraria lo rende familiare a tutta l'Italia) e sintatticamente equivalenti. L'esplicitazione del soggetto mitiga l'effetto di spersonalizzazione della costruzione impersonale; ricordiamo, però, che la costruzione impersonale serve proprio a non esplicitare il soggetto: se, quindi, non è necessario nascondere il soggetto si può optare per la costruzione del tutto personale (ad esempio "Le mie amiche e io quando eravamo giovani ballavamo tutte le canzoni dell'estate").
Fabio Ruggiano