Il verbo lesinare può essere transitivo o intransitivo. In questo secondo caso richiede la preposizione su. Quando è transitivo significa 'spendere con estrema parsimonia'; quando è intransitivo significa 'risparmiare'. Sebbene i due usi siano vicini, pertanto, con un oggetto come denaro il verbo si costruisce transitivamente: lesinare il denaro = 'spendere con parsimonia il denaro'; con un oggetto come spese, invece, si costruisce intransitivamente: lesinare sulle spese = 'risparmiare sulle spese'.
Fabio Ruggiano