Vorrei porre una domanda circa l'uso del periodo ipotetico in relazione ad un verbo espresso al passato, per es.: "Disse che sarebbe andato al mare se il tempo fosse stato bello". Ovviamente non so se l'azione espressa dal periodo ipotetico sia anteriore o posteriore al disse, quindi devo precisare questo rapporto aggiungendo delle espressioni del tipo seguente: in precedenza oppure in seguito.
Mi chiedevo se fosse possibile evitare l'aggiunta di queste espressioni gestendo adeguatamente il periodo ipotetico, per es.: "Disse che, se il tempo fosse stato bello, sarebbe andato al mare" qualora l'azione espressa dal periodo ipotetico sia collocata nel passato rispetto al disse e "Disse che sarebbe andato al mare, se il tempo fosse stato bello" qualora l'azione espressa dal periodo ipotetico sia posteriore rispetto al disse. Infatti esprimendo la protasi subito dopo il disse si รจ portati ad andare con la mente al passato (se il tempo fosse stato bello in passato); esprimendo invece l'apodosi subito dopo il disse, la mente va al futuro di quel disse (disse che sarebbe andato in futuro).