Entrambe le frasi sono corrette: quella con il futuro è più formale e dunque più adatta alla lingua scritta; quella con il presente va bene per tutti gli usi, sebbene sia lievemente più informale e dunque adatta alla lingua parlata. Il presente ormai può tranquillamente sostituire il futuro, specialmente quando, come in questo caso, un avverbio di tempo elimina qualunque possibilità d'equivoco.

Fabio Rossi