In una domanda che comincia con la negazione, quasi sempre essa ha soltanto funzione retorica, che punta a indirizzare l'interlocutore a rispondere positivamente (quindi a condividere). La risposta alla domanda con negazione, pertanto, sarà la stessa di quella data alla domanda senza negazione. In altre parole, una domanda come non la condividi? equivale quasi sempre a la condividi, no? A questa domanda, pertanto, si risponderà allo stesso modo in cui si risponderebbe alla semplice domanda la condividi?, ovvero  nel caso in cui la si condivida, no nel caso in cui non la si condivida.
La possibilità che la negazione sia effettiva, e non retorica, è remota (nel caso i parlanti cercheranno di formulare la domanda diversamente); per evitare ambiguità, comunque, si può espicitare il senso della risposta, per esempio "Sì, la condivido" o "No, non la condivido".
Fabio Ruggiano