Quando è possibile non usare il trapassato prossimo? Nelle seguenti frasi, l'anteriorità non viene espressa con il trapassato ma con gli avverbi di tempo:
"Stamattina Franco mi ha detto che ieri è andato dal medico".
"Marta ha detto che ieri è rimasta a casa tutto il giorno".
Forse se l'avverbio di tempo esprime chiaramente la relazione dei due fatti passati non è necessario esprimerla con i tempi passati? Quindi sarebbe sbagliata la frase con il trapassato?
Nell due frasi seguenti al passato però bisogna esprimere l'anteriorità con il trapassato. Quindi non sarebbero giuste con il passato prossimo?
"A casa di Lucia ho rivisto una ragazza che avevo conosciuto qualche mese fa in discoteca".
"Ieri Giulio mi ha reso i soldi che gli avevo prestato un mese fa".
Nelle seguenti frasi al futuro bisogna usare il passato prossimo o il futuro anteriore? O tutto dipende dal fatto che l'azione sia già accaduta o no?
"A voce ti dirò come sono / saranno andate le cose con Franco".
Sono andate = già di sicuro sono accadute;
saranno andate = queste cose non sono ancora avvenute.
"Se Luisa non ci vedrà alle sei, penserà che ci siamo / ci saremo dimenticati dell’appuntamento. 
"Diremo ai nostri amici che siamo / saremo dovuti restare a casa fino a quando tornerà Carlo".
"Sergio sarà sicuro che noi abbiamo / avremo sbagliato strada".
"Quando vedranno che il figlio è / sarà rimasto a dormire fuori, si arrabbieranno certamente.