Si tratta di alternative tutte corrette e semanticamente praticamente equivalenti, tra le quali si può scegliere in base a criteri stilistici soggettivi. Una piccola sfumatura semantica distintiva si nota nelle ultime due, che aggiungono una locuzione avverbiale e un avverbio, quindi dicono qualcosa in più delle altre due. In caso contrario sottolinea l'opposizione delle due situazioni; diversamente non mette le due situazioni in contrapposizione, ma le qualifica, appunto, come diverse. 
Fabio Ruggiano