Quando si dà del lei a una persona, i pronomi vanno concordati con lei, mentre gli aggettivi si concordano con la persona a cui ci si rivolge; quindi "Dottore, mi dispiace disturbarla, perché so che lei è occupato". La variante dottore, ... disturbarlo è scorretta, a meno che non ci si riferisca a un'altra persona: "Dottore, mi dispiace disturbarlo ma potrebbe passarmi suo figlio?".
Fabio Ruggiano