Navigando su internet mi sono imbattuto quasi per caso nel concetto di "vocali sonore aspirate" (alla voce wikipedia di "sonorizzazione aspirata"). Potrei chiederle gentilmente se si tratta di un errore (si sa il grado di attendibilità di wikipedia...) oppure se è qualcosa che riguarda lingue particolari. 

Alla voce predetta ci si limita a dire che "le vocali sonore aspirate sono scritte. Secondo me si intendeva dire vocali sonore mute (in francese esistono).

Vorrei inoltre chiederle alcune conferme in tema di parole con le doppie: è esatto dire che le doppie sono allungamenti delle consonanti o delle vocali di durata variabile (non quindi necessariamente con raddoppio della sonorità), anche a seconda del grado di intensità che si vuole dare di volta in volta alla parola utilizzata? La finalità delle doppie qual è, quella di creare nuove combinazione per nuove parole? 

Infine, esistono dati (anche per approssimazione ovviamente) circa il numero di parole  italiano con le doppie?