Per quanto possa sembrare controintuitivo al primo sguardo, la voce dell'Enciclopedia dell'italiano Treccani è corretta. Si noti il seguente esempio: "Prima che Luca arrivasse ci stavamo divertendo"; è chiaro che il divertimento era in corso prima rispetto all'arrivo di Luca, quindi la subordinata introdotta da prima che contiene un evento posteriore rispetto a quello della reggente. Lo stesso, ma al contrario, vale per la temporale introdotta da dopo che. In altre parole, nella locuzione prima che (e, specularmente, in dopo che), l'avverbio prima fa parte della reggente e il che introduce la temporale (ci stavamo divertendo prima / che tu arrivassi). 
Scorretta, invece, è la spiegazione della seconda fonte da lei citata, che lascia intendere il contrario.
Fabio Ruggiano