La frase ha certamente un difetto, che è la virgola prima di che, da eliminare. Si può, inoltre, discutere su quale modo verbale sia meglio usare nella subordinata completiva. Quasi sempre le proposizioni completive ammettono l'alternanza tra indicativo e congiuntivo (penso che tu sei mio amico / penso che tu sia mio amico). In questi casi il congiuntivo si configura come la soluzione più formale, e il senso della frase non è intaccato dalla scelta. Nella sua frase, invece, il senso è talmente oggettivo da preferire senz'altro l'indicativo, in quanto modo della fattualità. Non si può giudicare Vi informo che il veicolo abbia... sbagliata, ma Vi informo che il veicolo ha... è più naturale ed è adatta a tutti i contesti.
Fabio Ruggiano