Nella frase, di più (che equivale all'avverbio meglio) è senz'altro un'espressione superlativa, non comparativa: non c'è, infatti, un secondo termine di paragone.
Fabio Ruggiano