Stavo consultando un vecchio libro di analisi logica del Tantucci.
Riguarda il complemento di quantità.
Scrive che è una forma particolare del complemento di specificazione.
Retto da sostantivi o da aggettivi e avverbi sostantivati o da pronomi di cosa, preceduti dalla preposizione "di".
Si ha in dipendenza di sostantivi come turba, dove ad esempio nella frase:" turba di scalmanati", il complemento di quantità è "di scalmanati";
oppure nella frase: "fatti un pò di coraggio", il complemento di quantità è "di coraggio".
Quindi secondo il Tantucci, è un complemento di specificazione?
Vi sembra una interpretazione valida?