Tra le funzioni dei due punti, se non sbaglio, vi è anche quella di indicare - con la proposizione che li segue - le conseguenze della proposizione che li precede.
Nella frase "Mi ha chiamato Valentina: ha detto di volermi raggiungere e io, mentre ero impegnato con il lavoro, le ho fornito le indicazioni stradali" la proposizione "ha detto di volermi raggiungere" è una conseguenza della chiamata, ma l'atto di fornire le indicazioni stradali durante il lavoro non lo è, almeno
direttamente.
In casi come questo è preferibile separare le eventuali proposizioni alla destra dei due punti con altri segni (punto e virgola, punto fermo), così da segnare un confine tra ciò che è conseguenza della parte del discorso prima dei due punti e ciò che non lo è?
Nell'esempio summenzionato, le soluzioni potrebbero essere queste:
"Mi ha chiamato Valentina: ha detto di volermi raggiungere; e io, mentre ero impegnato con il lavoro, le ho fornito le indicazioni stradali".
"Mi ha chiamato Valentina: ha detto di volermi raggiungere. Mentre ero impegnato con il lavoro, (io) le ho fornito le indicazioni stradali".
Quale sarebbe la soluzione consigliata, considerando anche quelle che non ho ipotizzato?