Chiedo la vostra consulenza per alcuni chiarimenti sulle seguenti forme ed espressioni. 
1. All'interno di una narrazione fatta con il passato remoto, per indicare ciò che è avvenuto prima sarebbe più opportuno usare il trapassato prossimo anziché lo stesso passato remoto?
a. "Quando arrivò Michele non era in casa perché aveva voglia di fare una passeggiata. Poco prima di uscire incontrò sul pianerottolo la vicina che gli disse:…".
b. "Quando arrivò, Michele non era in casa perché aveva avuto voglia di fare una passeggiata. Poco prima di uscire aveva incontrato sul pianerottolo la vicina che gli aveva detto:….".
2. L'espressione "è sbagliato fare agli altri ciò che non vorresti essere fatto a te" è corretta? Ritengo che la forma debba essere "è sbagliato fare agli altri ciò che non vorresti che fosse fatto a te".