Iil sintagma nominale (per esempio il caneMariomolta strada ecc.) non contiene verbi e non si può ulteriormente scomporre dal punto di vista sintattico. C'è da dire, al contrario, contiene due verbi e si può ulteriormente scomporre in parti sintattiche, il sintagma pronominale ci, il sintagma verbale è, il sintagma preposizionale da dire. I primi due, insieme, formano la proposizione principale del periodo; il terzo coincide con una proposizione relativa implicita (equivalente a "che deve essere detto"). 
​Il periodo è completato dalla proposizione "che è stato importante", sulla cui natura, a metà tra soggettiva e oggettiva, suggerisco di leggere la risposta n. 2800312 dell'archivio di DICO.
Fabio Ruggiano