​La frase è ben formata. La sensazione di stranezza è forse dovuta alla sequenza di due costrutti impersonali con il pronome atono sisi è diventati e ci si crede, che, però, sono del tutto legittimi in questo contesto.
Fabio Ruggiano