La forma più comune è dinanzi a (al pari di davanti a); l'uso senza a, attestato nella storia della lingua italiana, non è escluso, ma è da giudicarsi ormai antiquato (al pari di davanti senza a). 
Fabio Ruggiano