Riguardo al sintagma "non è da me", ho trovato nella grammatica di Serianni la seguente spiegazione: costrutto con valore destinativo-vincolativo, in cui "da" significa 'che si addice a'.
La mia domanda è questa: non esiste un complemento tipico dell'analisi logica che potrebbe identificarlo?
Mi sembra di capire che per Serianni è solo un costrutto senza etichette di complemento.
Aggiungo una richiesta simile: nella frase "Un comportamento simile non è da lui" il costrutto potrebbe avere un valore di complemento predicativo? Ma come sarebbe l'analisi logica di una frase del genere?