Qualche giorno ho pronunciato la frase:
"Vado a dormire mezzora. Svegliami alle 17, anche se mi fossi addormentato da poco".
Ho accreditato al congiuntivo trapassato valore anaforico, prendendo come riferimento temporale le ore 17. L'ipotesi dell'addormentamento è passata rispetto a tale riferimento, ma è pur sempre futura rispetto all'enunciazione. Domando dunque se sia giustificata la scelta del congiuntivo trapassato.
"Vado a dormire mezzora. Svegliami alle 17, anche se mi addormentassi poco prima":
Questo può essere considerato un esempio valido di costruzione che mantenga invece
l'enunciazione quale punto di riferimento temporale per la scelta della sintassi del verbo?