Il problema sorge nel confronto tra l'italiano e l'inglese. Italiano e inglese concordano sull'uso di andare e venire in frasi come: "Vado a casa di Luca" ("I'm going to Luca's") e "Vengo con te" ("I'm coming with you"). Nel caso di: "Vengo con te a casa di Luca", invece, l'inglese preferisce dire: "I'm going with you to Luca's", usando to go, ovvero 'andare'. Non si può dire che l'uso di una delle due lingue sia scorretto; piuttosto, diciamo che in italiano venire non significa solamente 'andare nel luogo dove si trova la persona con cui si parla ("Vengo da te") o la persona che parla ("Luca viene da me")', ma anche 'andare in un luogo insieme alla persona con cui si parla' ("Vengo con te da Luca") o insieme alla persona che parla ("Luca viene con me da Andrea").
Fabio Ruggiano