Comincio dalla fine, confermando che le frasi 4a e 4b sono corrette nella forma da lei usata, e sarebbero corrette anche con il condizionale e con l'indicativo. Non so perché i suoi amici le abbiano definite sbagliate, ma è piuttosto comune che i parlanti confondano il proprio uso e il proprio stile con le regole della lingua. Allo stesso modo, sono corrette tutte le altre frasi che lei porta come esempi, come già confermato dalla citazione del sito Treccani. Rispetto a quest'ultima, sottolineo soltanto che il senso di frustrazione associato al congiuntivo è soggettivo: la frase "La lingua italiana è più complessa di quanto si possa pensare" non comunica necessariamente maggiore frustrazione di "La lingua italiana è più complessa di quanto si può pensare".
Fabio Ruggiano