Poche sono le regole certe sull'iniziale maiuscola; il suo uso è legato soprattutto a convenzioni più o meno stabili e deduzioni ragionevoli. A proposito delle e-mail formali, che possiamo assimilare alle lettere cartacee, iniziare il corpo della lettera, subito sotto l'intestazione, con la lettera miniscola è coerente con la presenza, alla fine dell'intestazione, della virgola, che non è seguita di norma dalla lettera maiuscola. C'è da considerare, però, l'a capo che separa l'intestazione dal corpo della lettera, tipicamente seguito dalla maiuscola. Tra le due motivazioni direi che più forte è la virgola, che implica l'iniziale minuscola; non mi sentirei, però, di condannare come scorretta l'iniziale maiuscola. Per quanto riguarda la doppia maiuscola in Cordiali Saluti (senza considerare l'eventuale precedenza del punto fermo, che ovviamente richiederebbe la maiuscola per Cordiali), siamo di fronte a un uso enfatico di questo tratto grafico, del tutto soggettivo e legato allo stile personale; si tratta di una scelta non impossibile (proprio perché l'uso della maiuscola è poco regolato), ma difficilmente giustificabile.
Fabio Ruggiano