"La cancellazione di uno... e dell'altro"