Il giusto modo di "essere"