Più A sale, più B scende: i costrutti correlativi