"Quando" e il condizionale